Cosa facciamo

Vogliamo contribuire a sviluppare nella società una cultura positiva dell’adozione e dell’accoglienza dei bambini e degli adolescenti attraverso attività rivolte a sensibilizzare, sostenere e promuovere l’adozione. L’associazione si propone pertanto di agire nei confronti dei genitori che abbiano già adottato bambini e adolescenti, delle coppie che intendano farlo e delle famiglie biologiche, organizzando incontri:

  • Tra genitori adottivi sulle tematiche dell’adozione, anche con la presenza di operatori esperti, per favorire la condivisione delle esperienze di vita in famiglia, come concreto supporto per affrontare le tematiche relative all’accoglienza dei bambini e degli adolescenti in stato di abbandono.
  • Rivolti alle coppie che intendano adottare, per fornire e condividere informazioni utili a chi si avvicina all’adozione e per fornire un sostegno nella delicata fase dell’attesa.
  • Sui temi sensibili dell’adozione con interventi di esperti del settore.
  • Sulle tematiche relative ai bambini e agli adolescenti in stato di abbandono, sia in campo nazionale che internazionale, anche con la presenza di esperti.

Gruppo di auto mutuo aiuto per:

  • le coppie che desiderano avvicinarsi all’adozione per conoscerla e riflettere prima di presentare la propria disponibilità al Tribunale
  • le coppie che stanno pensando di adottare
  • le coppie che hanno iniziato l’iter adottivo

Il gruppo si incontrerà, una volta al mese, insieme con genitori adottivi volontari dell’Associazione che accompagneranno le coppie in un contesto fra “pari”, facilitando il confronto su incertezze, speranze, difficoltà, ansie, dubbi, paure;  per la condivisione di esperienze, sentimenti ed emozioni.
Si affronteranno tanti temi iniziali del percorso adottivo.

Responsabili: Luisa Cucchiella, Giulia Campitelli, Marta Cardillo, Ivan Passiatore

La partecipazione è libera e gratuita, ma è necessaria una conferma di partecipazione.
Per maggiori informazioni su date e luoghi degli incontri di gruppo consultare la pagina con il calendario aggiornato.

Per comunicazioni: verso@kintsugi-associazione.org

 

Gruppo per le coppie che dopo aver concluso l’iter con i servizi sociali (compreso incontro con il giudice onorario del TdM) entrano nel “Tempo dell’Attesa”… di incontrare i futuri figli!!!

Durante questo periodo si può continuare a… Crescere!

Insieme ad altre coppie in attesa e accompagnati e sostenuti da genitori adottivi, si sperimenta che il tempo dell’attesa, spesso percepito come grigio, vuoto, dilatato e silenzioso, può essere vissuto come un momento di maturazione e riflessione, di rinascita delle proprie potenzialità in vista dell’incontro con i tanto desiderati figli.

Insieme cercheremo di rafforzare la positività di quello che si sta facendo e vivendo in questa fase molto delicata del percorso adottivo.

Responsabili: Luisa Cucchiella, Giulia Campitelli, Ivan Passiatore

La partecipazione è libera e gratuita, ma è necessaria una conferma di partecipazione.
Per maggiori informazioni su date e luoghi degli incontri di gruppo consultare la pagina con il calendario aggiornato.

Per comunicazioni: mentre@kintsugi-associazione.org

 

         

  Gruppo di mutuo aiuto per le coppie che sono già genitori adottivi. E’ condotto da una psicologa-psicoterapeuta gruppoanalista, affiancata da genitori adottivi volontari dell’Associazione. E’ uno spazio di ascolto, di riflessione e di condivisione per i genitori. Si affrontano tematiche nodali dell’esperienza adottiva:

  • La costruzione del legame
  • Le origini e il valore della narrazione.
  • Il ruolo genitoriale nell’educazione e nell’interazione con il bambino.
  • Il bambino fantasticato e il bambino reale – il genitore fantasticato e il genitore reale: la necessità di un’integrazione.
  • Le età del bambino.
  • Come cambia il rapporto di coppia dopo l’arrivo del bambino.
  • Il rapporto tra fratelli: figli biologici e figli adottivi, adozioni multiple.
  • Il difficile rapporto con la scuola. Per i figli : le regole, l’apprendimento e l’inserimento con i pari. Per i genitori: rapporti con la scuola, con gli altri genitori e con gli insegnanti. Le aspettative dei genitori.
  • La ricerca dell’identità: la questione adolescenziale.

Il ciclo degli incontri inizierà da ottobre 2018 a giugno 2019 e si terrà a cadenza mensile, per un numero complessivo di dieci incontri, della durata di due ore circa ciascuno.  Il gruppo avrà una struttura chiusa, ovvero manterrà lo stesso numero di partecipanti dai primi incontri fino al termine del percorso. Gli incontri sono gratuiti. Operatore: dott.ssa Pietrina Guglietti

Responsabili: Cristina Capriotti e Gianni Raimondi Vallesi
 

Per maggiori informazioni su date e luoghi degli incontri di gruppo consultare la pagina con il calendario aggiornato.
Gruppo chiuso per raggiungimento posti disponibili.

Per comunicazioni con@kintsugi-associazione.org      

L’evento è GRATUITO grazie al contributo del 5 x 1000 del 2016.

Gruppo di auto mutuo aiuto per genitori adottivi senza la presenza di un operatore. Il gruppo nasce come spazio nel quale i genitori, affiancati da volontari dell’associazione, sono liberi di portare i loro pensieri, le loro preoccupazioni, la loro storia e le proprie esperienze. Uno spazio dove i genitori possono esprimersi liberamente, condividere emozioni e sentimenti, dove ognuno potrà aiutare e sarà aiutato in un clima accogliente in cui si ascolta e si è ascoltati senza giudizio.
Saranno momenti di “semplice, vero e proprio auto mutuo aiuto” per promuovere aiuto e sostegno reciproco fra i partecipanti. Il gruppo si incontrerà, una volta al mese, insieme con genitori adottivi volontari dell’Associazione che accompagneranno le coppie in un contesto fra “pari”, facilitando il confronto e la condivisione di vissuti e di esperienze.

Responsabili: Stefania Briganti e Luisa Cucchiella  

La partecipazione è libera e gratuita, ma è necessaria una conferma di partecipazione.
Per maggiori informazioni su date e luoghi degli incontri di gruppo consultare la pagina con il calendario aggiornato.

Per comunicazioniinfo@kintsugi-associazione.org

 

Il Gruppo Papà in Gioco è uno spazio pensato per accogliere: papà biologici, adottivi e futuri papà che sono in attesa. Un’occasione per riflettere sulla figura paterna, nel suo ruolo e nelle sue funzioni, su quello che siamo, su cosa vogliamo e come giochiamo il nostro ruolo di padri in famiglia e nella società. Per riscoprirne la complessità e la grande rilevanza che ricopre nella vita del bambino nel gruppo si riportano le esperienze vissute, i pensieri e le riflessioni, le paure, le emozioni e i desideri di ognuno. Ci si racconta con semplicità e il confronto si alimenta col contributo di tutti. Lo spirito è quello di un confronto tra pari, con 2 moderatori volontari dell’Associazione che hanno il compito di stimolare la discussione intorno al tema della serata.

Il gruppo avrà una struttura chiusa, ovvero manterrà lo stesso numero di partecipanti dai primi incontri fino al termine del percorso e avrà una cadenza mensile. 
Gli incontri sono gratuiti.
Responsabili: Gianni Vallesi Raimondi, Fabio Seri

Per maggiori informazioni su date e luoghi degli incontri di gruppo consultare la pagina con il calendario aggiornato.   

Per iscriversi al gruppo “Papà in gioco” inviare mail di richiesta partecipazione a: stampa@kintsugi-associazione.org

Incontri aperti, su temi legati al mondo dell’adozione, ma anche su argomenti trasversali, in una apertura culturale sempre alla ricerca di punti di contatto con altre realtà e di nuovi orizzonti.
L’adozione vissuta come un’apertura al mondo, una storia di incontri, tra famiglie adottive e biologiche, tra famiglie e cooperazione internazionale, tra i nostri figli e le loro origini. Per non sentirci genitori sempre diversi e chiamati ad affrontare difficoltà che agli “altri” sembrano insormontabili.
L’adozione vista non solo come storia faticosa e problematica, ma anche e soprattutto come una  rinascita, una crescita, da vivere con entusiasmo e serenità. Vogliamo raccontare soprattutto la bellezza, la grazia, la magia dell’adozione, capace di aprirci le porte al mondo. Senza troppe teorie, ma con un linguaggio semplice, vicino alla realtà quotidiana dell’essere famiglia. In tutti i sensi.

Gli incontri a tema sono a partecipazione GRATUITA grazie al contributo del 5 x 1000 del 2016.

Per maggiori informazioni sul programma 2019

Pin It on Pinterest

Share This